Chirurgo Oncologico Addominale e Proctologo

Il Dr. Prof. Jacques Megevand consegue la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1982 presso
l’Università degli Studi di Milano con la massima votazione di 110/110 con lode.

Successivamente consegue la specializzazione in Chirurgia Generale nel 1987 presso la Scuola di
Specialità in Chirurgia Generale di Milano con votazione 70/70 con lode
.
Dopo la specializzazione trascorre 4 anni di formazione all’estero partecipando a master formativi a
Parigi, New York, Lund e Ginevra.

Dopo poco dal conseguimento della specializzazione, dal 1990 al 1996, è nominato Aiuto Chirurgo
presso la Divisione Chirurgica dell’ Ospedale di Sesto San Giovanni di Milano dal 1990 al 1996.

Attualmente è Direttore del Dipartimento di Chirurgia e Direttore U.O.C. di Humanitas-San Pio X
di Milano.
E’ titolare di una cattedra presso la Scuola di Specializzazione di Chirurgia Generale dell’Università
di Pavia.

Le principali aree di attività del Prof. Mégevand sono:

  • CHIRURGIA GENERALE
    Patologie benigne di chirurgia generale, trattate per la maggior parte con tecnica laparoscopica, tra cui calcolosi della colecisti e della via biliare principale, appendicectomie, ernioplastiche inguinali e crurali, plastiche per laparoceli ecc..
  • CHIRURGIA ONCOLOGICA ADDOMINALE
    Malattie tumorali del colon retto, stomaco, pancreas, fegato, trattate con tecnica mininvasiva, in particolare con il sistema robotico Da Vinci o con tecnica laparoscopica. I vantaggi della chirurgia robotica sono molteplici: precisione maggiore del gesto tecnico, 7 gradi di libertà delle braccia robotiche che possono ruotare fino a 540 gradi consecutivi, assenza di tremore, visione tridimensionale e ingrandita alla consolle, posizione ergonomica per il chirurgo. Questo si traduce in molteplici vantaggi per il paziente: nettissima riduzione del dolore nel periodo post-operatorio, ripresa dal giorno successivo dell’alimentazione, precoce dimissione dal reparto, riduzione drastica delle complicanze post-operatorie e quindi dei reinterventi chirurgici per complicanze, migliori risultati oncologici a distanza di tempo.
  • COLO-PROCTOLOGIA
    Patologie del pavimento pelvico, tra cui il prolasso rettale e emorroidario, rettocele, invaginazione retto-rettale, con conseguente sindrome della defecazione ostruita, molto invalidante per la donna, incontinenza anale, fistole anali complessa e fistole retto-vaginali. Queste patologie vengono studiate con sofisticate tecniche diagnostiche strumentali (quali l’ecografia endoanale, la manometria ano-rettale e la defeco grafia) e trattate con chirurgia mininvasiva.